Back to Top

... doniamo la speranza di ricominciare ...

Hakuna Matata”. In lingua swahili si riferisce ad una filosofia di vita seconda la quale bisognerebbe dimenticare i problemi del passato e tutto ciò su cui ormai non si può più intervenire per guardare con ottimismo e fiducia al domani.


Certamente per alcuni è più difficile che per altri, perché ciascuno di noi ha una propria storia. Ovviamente, sono i più sofferenti che dobbiamo tenere per mano. Tenersi per mano è un gesto tra i più intimi ed intensi che si possano fare per esprimere affetto, vicinanza e per far capire all'altra persona quanto sia importante per noi.


Quando andiamo in missione lo facciamo spesso, prendiamo per mano i nostri ragazzi, e i nostri piccoli ospiti ne sono entusiasti! Nei loro occhi si accende una luce particolare. Lo fanno anche tra loro, come se volessero comunicare all’altro che non è solo e che ci si può sostenere a vicenda. Tendiamo loro le nostre mani

Giornata della memoria in onore delle vittime del genocidio in Ruanda. Il 7 aprile di ogni anno le Nazioni Unite onorano la memoria delle oltre 800.000 vittime del genocidio ruandese del 1994. In occasione di questa giornata, un omaggio speciale viene reso al popolo e al governo del Ruanda per la determinazione e la dignità che hanno dimostrato nel cammino verso la ricostruzione nazionale e la gestione del trauma causato da questo atroce episodio. L’Associazione Nolite Timere onlus si unisce al ricordo, continuando a pregare per i sopravvissuti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Info Cookies